Confederations Cup Italia – Giappone 4-3 decide Giovinco: video gol e highlights

Italy v Japan: Group A - FIFA Confederations Cup Brazil 2013L’Italia soffre in modo pazzesco ma alla fine ha la meglio sul Giappone nella seconda partita di Confederations Cup. Gli azzurri di Prandelli vanno sotto di due reti – rigore causato da Buffon e trasformato da Honda e gol di Kagawa – ma accorciano le distanze prima della fine del primo tempo con De rossi. Nella ripresa, l’autorete di Uchida al 51’ riporta i giochi in parità, prima che Balotelli un minuto più tardi porti in vantaggio gli azzurri su rigore. Per i nipponici, pareggia Okazaki al 69’, ma un gol di Giovinco all’86 fredda il Giappone chiudendo il risultato sul 4-3.

TABELLINO ITALIA – GIAPPONE 4-3

ITALIA: Buffon; Maggio (60′ Abate), Barzagli, Chiellini, De Sciglio; De Rossi, Pirlo, Montolivo; Aquilani (30′ Giovinco), Giaccherini (69′ Marchisio); Balotelli. All. Prandelli

GIAPPONE: Kawashima; Uchida (73′ Sakai), Yoshida, Konno, Nagatomo; Hasebe, Endo; Maeda (79′ Havenaar), Honda, Kagawa; Okazaki. All. Zaccheroni

Arbitro: Abal (ARG)

Marcatori: 21′ Honda rig. (GIA), 33′ Kagawa (GIA), 41′ De Rossi (ITA), 51′ Uchida aut. (ITA), 52′ Balotelli rig. (ITA), 69′ Okazaki (GIA), 86′ Giovinco (ITA)

Ammoniti: Buffon, De Rossi (ITA), Hasebe (GIA)

VIDEO GOL E HIGHLIGHTS

Al termine della gara, il difensore della Juventus, Andrea Barzagli, si è così espresso a ‘Goal.com’:

“Non ci aspettavamo un avversario così forte, anche se sapevamo che loro avevano dei buoni giocatori. Honda è stato fantastico, potrebbe giocare titolare in qualsiasi squadra del mondo, e tutti conoscono Kagawa. Ma al di là dei singoli, il Giappone si è dimostrato una squadra ben organizzata. “Le condizioni meteo erano molto difficili. – continua Andrea – C’era molta umidità e abbiamo avuto solo due giorni per recuperare dalla partita contro il Messico. Non cerco scuse, ma questi elementi inevitabilmente vanno ad influire su una squadra quando si gioca una partita ad alta intensità. Loro sono stati fantastici nel primo tempo, – ha concluso Barzagli – ma quando De Rossi ha segnato eravamo nuovamente in partita. Poteva andare in qualunque modo, ma alla fine penso che siamo stati abbastanza coraggiosi e che la nostra vittoria non sia immeritata”.

Intervistato da Sky Sport, Giorgio Chiellini ha commentato così la partita:

Il risultato è decisivo, ci proietta in semifinale. Di questa gara resta un insegnamento, anche se c’è stanchezza bisogna essere più squadra, abbiamo rischiato troppo. Siamo stati un po’ fortunati. Il primo obiettivo l’abbiamo raggiunto, ora si penserà alla sfida col Brasile con la giusta attenzione, anche se sicuramente sarà più importante la semifinale. E’ una vittoria importante dettata dalle grandi giocate dei nostri campioni. Ci sarà da recuperare in fretta, qualche cambio ci sarà perché ci mancano lucidità e un ossigeno, ma questa è una vittoria importante che ci dà forza e morale”.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

2 commenti

  1. Dopo questa partita e ricordando la precedente, mi sorgono spontanee alcune riflessioni: piuttosto che cercare s tutti i costi il top platee in attacco, non sarebbe meglio pensare a qualche soluzione alternativa per difesa e centrocampo?????, viste le defaillance a più riprese dei nostr eroi , vedi i vari Barzagli, Chiellini, Porlo, Marchisio, ecc…..??????? Come l’affronteremo i tanti impegni che ci attendono????? Un consiglio per gli acquisti ai nostri attenti dirigenti: perché non puntare su Honda per il centrocampo e attacco??? Quello è veramente un giocatore di grande classe. Meditate gente. Meditate….

  2. se ci fanno ballare i giapponesi…….! cmq la spagna è di un altro pianeta, e anche col brasile temo sarà una figuruccia….

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>